musicali

7,754 Photos and Videos

16 hours ago

A sei anni di distanza dall’ultimo disco, Modern Vampires Of The City, gli eclettici e spensierati Vampire Weekend ritornano in scena dopo essere stati tanto attesi col quarto Father Of The Bride, un album strabordante d’idee, indisciplinato ed alquanto audace. Un azzardo, ad iniziare dai diciotto brani per un’ora di musica - in un periodo in cui la sintesi si è spesso rivelata corretta per la riuscita di un buon disco - e a finire con la diversità stilistica esplorata in ogni brano, studiata apposta per rivelare la matrice naif e giocosa che sottintende l'intera parabola della band La recensione di Father Of The Bride dei vampireweekend è online su gazemoil. Leggila col link in bio.

82
1 day ago

Dogrel significa filastrocca. È un termine antico di origine irlandese utilizzato con valenza negativa per indicare poesie dallo scarso valore letterario, versi considerati troppo facili o anche volgari. Fatti apposta, però, per arrivare a tutti, perfetti per scuotere le coscienze delle masse, aizzarle. Guidare la rivoluzione dal basso. È una parola che si accosta alla perfezione con il punk o perlomeno con la percezione iniziale che ne ebbe il ceto medio inglese negli anni ‘70. Non a caso, Dogrel, è stato scelto dai dublinesi Fontaines D.C. come titolo del loro disco d’esordio, diventando per la band una dichiarazione di intenti chiara e ambiziosa La recensione di Dogrel dei fontainesband è online su gazemoil. Leggila col link in bio.

121
2 days ago

Un piccolo estratto dal nostro concerto alla Festa della Primavera. Buon ascolto cari amici! cantieri musicali ancona

230
2 days ago

In vista delle prossime recensioni, nella rubrica Cosa c’è di nuovo troverete una selezione delle uscite discografiche degli ultimi trenta giorni che riteniamo più rilevanti. In questo articolo madonna, bastilledan, steve.lacy, auroramusic ed altri Leggilo col link in bio.

161
3 days ago

ya biasa lah sama Adek kalo malem bikin tiktok terus wkwkwk.😂 tiktok tiktokindonesia selebmuser tiktokhot musicali tiktokstartalent like tiktokfunny goyangtiktok tiktokdance selebgram tiktokfamily tikokers tiktoklucu selebtiktok_ dj djtiktok_viral muserindo tiktokidola tiktokviral tiktok tiktokmuser tiktokvideo tiktok_indo tiktokmuser show jangan lupa untuk coment👍🎠 .like dan share yaa wkwkwwkwk😂😂😂. nanti aku sering sering uplod tiktok ke instagram ko tenang aja:-) :))🙂😊

136
5 days ago

“Non ascoltatelo aspettandovi un album rap. Non ascoltatelo aspettandovi alcun album. Semplicemente ascoltatelo. Saltateci dentro.” Così Tyler, The Creator, uno degli artisti più polarizzanti e intransigenti del decennio, ha presentato IGOR, il suo quinto album, proseguendo dichiarando che non doveva essere considerato in paragone col suo passato discografico. Effettivamente, si distingue da ciò che abbiamo ascoltato nel suo repertorio fino a questo momento, ma è davvero un album, malgrado possa non apparire immediatamente ovvio è in realtà un progetto che trova proprio il suo senso completo nell’integrità. Con le sue affermazioni, Tyler Okonma - questo il suo vero nome - voleva semplicemente rettificare la sua natura di artista in continua mutazione, mostrandosi intenzionato a non imporsi nessuna barriera artistica per realizzare la sua visione. Per svincolarsi dalle preclusioni dell’identificarsi in qualcosa di preciso, preferisce invitarci a non avere nessuna aspettativa quando si tratta di lui, perché ogni volta sarà sempre diverso. Io vi consiglio di fidarvi delle sue parole, in fin dei conti, IGOR è uno dei migliori dischi degli ultimi anni sulla sofferenza emotiva dopo la fine di una relazione romantica La recensione di IGOR di feliciathegoat è online su gazemoil. Leggila col link in bio.

157
1 week ago

La Molo Beach al Turquoise sarà davvero indimenticabile: protagonisti indiscussi Musica, Ottima Cucina e Cocktail gustosi. - 4 ARENE Musicali . ARENA 1 Reggaeton 360° - Latino - Dembow - Moombahton . ARENA 2 Baracca italiana 70'80'90 Over30 . ARENA 3 Commerciale House . ARENA 4 Deep & Tech house Chiringuito > INGRESSO LIBERISSIMO Cena sul MARE sotto le STELLE 30EURO -Bevande Incluse Insalata di mare Alici di Lampara marinate Salmone agli Agrumi Cozze di fondale ai peperoni Lasagnetta di Mare Cartoccio di Branzino ai Frutti di Mare Bottiglia di Pignoletto DOC -ogni 4 Pax Caffé e acqua i posti sono limitati, si consiglia di prenotare al numero: (+39) 3398749526 TURQUOISE BEACH CLUB & RESTAURANT RIMINI Lungomare Tintori 6 Rimini 47921 (+39) 3398749526 LiveTheBeach LiveTheSummer LiveTheTurquoise Rimini MarinaCentro Turquoise

694
1 week ago

I nostri bambini di prepedeutica musicale. Ma quanto sono bravi i nostri piccoli allievi? Futuri musicisti possiamo scommetterci! cantieri musicali ancona

240
1 week ago

•titolo figo• non capisco se sto video mi piace o no però ok.Oggi non saró molto attiva perché vado al mare ohssy e quindi nulla se non rispondo è per questo.RAGA NON FOTTETEVELO PERCHÉ PER SBAGLIO NON HO MESSO LA FIRMA. - - - - - - - - - - tag▶️ valespo valarta martalosito nonostanteiltour valartaedit videoedit tiktok musicali followforfollow likeforlikes marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito nonostanteiltour nonostanteiltour nonostanteiltour nonostanteiltour nonostanteiltour nonostanteiltour nonostanteiltour nonostanteiltour nonostanteiltour vstarall marta.losito marta.losito marta.losito marta.losito

14420
3 weeks ago

Una recensione minimale per un disco altrettanto minimale, il quarto del canadese Mac Demarco, intitolato Here Comes The Cowboy. A questo punto è difficile non aver ancora sentito parlare di lui, in quanto dopo il debutto con 2 ed il successivo Salad Days è esploso nelle nicchie del pop alternativo, quello da cameretta non curante dell’alta fedeltà, ma più adulto date occasionali parentesi cantautorali, indie nei suoi atteggiamenti poco pretensiosi e vagamente dream pop, insinuandosi nelle playlist di un pubblico veramente eterogeneo. Mac Demarco è l’anti-celebrità, un personaggio che per resistere alle pressioni dei riflettori non si è mai voluto prendere sul serio, pubblicamente esilarante e goffo, nella sua lampante ordinarietà è quasi trasgressivo ed ogni sua scenetta svergognata è diventata parte dell’esperienza musicale dal vivo. Con il terzo This Old Dog, tuttavia, parlando di vicende personali e maturando musicalmente, ha aggiunto ulteriore tridimensionalità ad un personaggio che altrimenti sarebbe prima o poi diventato infelice e avrebbe smesso di fare ridere, succube della reputazione da giullare di turno ed ingiustamente non riconosciuto come colui che ha dato il via ad un vero e proprio cult, una subcultura musicale alla quale tantissimi esordienti hanno cercato di attenersi. Sebbene non si sia mai reinventato tra un disco ed un altro, c’è sempre stato un chiaro senso di crescita e sperimentazione, che si sia trattato di barattare strimpellate indie rock da slacker per melodie jangle pop o sincere canzoni d’amore. Here Comes The Cowboy è il primo disco nella sua discografia che pecca di ogni esplicita evoluzione, oserei a dire, tenda anzi ad un’involuzione La recensione di Here Comes The Cowboy di Mac DeMarco è online su gazemoil. Leggila col link in bio.

131
3 weeks ago

Weyes Blood è il progetto solista della californiana Natalie Mering, polistrumentista sempre in bilico tra l’avanguardia ed il pop. Nel corso della sua ormai decennale carriera ha dimostrato una certa crescita artistica, progredendo dagli inizi sperimentali fino alle modalità tradizionali del folk e del soft rock. Il suo quarto disco, Titanic Rising, è decisamente quello più a fuoco di tutti, qualcosa che suona più contemporaneo di quanto sembri, in equilibrio tra il “vecchio” classicismo e gli slanci moderni, dimostrando che Weyes Blood non è un soggetto al di fuori dal tempo ed indifferente alle mode, ma capace di sensibilizzare sull’attualità pur continuando a far musica che ti immerge in un universo onirico e suggestivo in cui si perdono di vista tempo e spazio. Mentre i dischi precedenti risentivano delle atmosfere gotiche ed esoteriche non sempre digeribili, in Titanic Rising, non rinunciando alle sue caratteristiche, come i synth futuristici e i canti gregoriani, arricchisce il tutto con un’orchestrazione fastosa ed un suono meno disturbato, ma ancora più spaziale ed evocativo, impreziosendolo con la sua voce cristallina e precisa, con quel timbro caratteristico - anche se non il più riconoscibile - che unisce alla dolcezza quella sfumatura drammatica ed un registro vocale che le permette di affrontare con successo sia le parti principali sia i cori sullo sfondo . La recensione di Titanic Rising di weyesblood è su gazemoil. Leggila col link in bio.

191
1 month ago

In vista delle prossime recensioni, nella rubrica Cosa c’è di nuovo troverete una selezione delle uscite discografiche degli ultimi trenta giorni che riteniamo più rilevanti. In questo articolo Vampire Weekend, Mac Demarco, Catfish & The Bottlemen, Fast Animals and Slow ed altri . Leggilo col link in bio.

152
1 month ago

La cantautrice australiana Julia Jacklin ha passato gli ultimi anni della sua vita in tour a suonare Don’t Let the Win, un esordio riuscito a farsi apprezzare dai pochi ma buoni ascoltatori affascinati da quell’ondata indie-folk che in quegli anni ha portato al debutto artisti come Lucy Dacus, Julien Baker e Big Thief, a loro volta mosse sulle orme di cantautrici come Angel Olsen, Sharon Van Etten e Mitski. Le influenze musicali udibili in Crushing, il secondo disco della Jacklin, hanno a che fare con i nomi appena menzionati, in quanto condividono le sonorità elettroacustiche con radici nel folk americano rimodernato indie, l’attenzione verso una scrittura sempre intima e vulnerabile, una voce intensa e sincera spesso prediletta rispetto al resto e capace di arrivare al cuore. Ma ci sono degli aspetti che rendono il disco particolarmente interessante e meritevole di attenzioni in una scena musicale che abbonda di artisti molto simili La recensione di Crushing di juliajacklin è online su gazemoil. Leggila col link in bio.

191
2 months ago

Marcatura CE SI? Marcatura CE NO? Il fascicolo tecnico è sempre obbligatorio ✅ Tutti i prodotti che sono immessi nel mercato UE devono essere garantiti sicuri, secondo i criteri stabiliti dalla legge e dalle norme. Esistono alcune categorie di prodotti che sono disciplinati da direttive specifiche, ad esempio le macchine, i dispositivi medici, i giocattoli, i prodotti da costruzione, i prodotti elettrici ed altri. I prodotti che rientrano in queste direttive devono essere sottoposti alla procedura di marcatura CE, obbligatoriamente, quindi i fabbricanti devono predisporre un fascicolo tecnico ed apporre su di essi il marchio CE, e gli altri? Gli altri, ovvero quelli che possiamo definire “generici”, non dovranno riportare il marchio CE su di essi, ma per il resto non cambia nulla, devono comunque avere il fascicolo tecnico, da tenere a disposizione di azienda. Il fascicolo tecnico ci deve essere sempre, perché non esistono deroghe alla sicurezza. Siti Internet - www.marcaturace.net www.dichiarazionediconformita.eu project-support.it SPREAKER / ITunes - Marcatura CE by C.&C. s.a.s YouTube - MARCATURA C. & C. Linkedin - C.&C. s.a.s. Facebook - Marcatura CE by C & C sas Guarda il video completo su IGTV ☝️ . chitarre bassatensione chitarreelettriche chitarraelettrica chitarraelettrica🎸 chitarra elettriche electro chitarraartigianale suonachitarra chitarreacustiche centrochitarre chitarreitaliane chitarreartigianali chitarraacustica millechitarre musicisti strumentimusicali musicali chitarrista chitarristi chitarristaitaliano acustiche prodottielettrici prodottielettronici buongiornoitalia🇮🇹 tempolibero lavoro apparecchiature elettriche tuttiigiorni